0541 781350 info@viciservizi.it

Depuratori ed impianti per il trattamento dell’acqua

Addolcire l’acqua vuol dire diminuirne la presenza di calcio e magnesio che sono causa primaria della sua durezza. L’acqua non sottoposta a ad un trattamento di depurazione può comportare notevoli problemi a vari livelli.

La decisione di installare un depuratore o addolcitori dell’acqua ha sicuramente i suoi vantaggi. Desideri sapere qual è il miglior depuratore di acqua potabile?

Rivolgiti a noi di NUOVA VICI SERVIZI SRL: saremo lieti di mostrarti tutti i nostri articoli. Disponiamo, infatti, in vendita di una svariata serie di impianti e purificatori per depurare l’acqua e renderla potabile, ad un prezzo molto conveniente.

L’impiego di addolcitori, correttamente installati e, soprattutto, ben gestiti, può garantire un risparmio considerevole in settori anche molto diversi fra loro: oltre che a livello industriale, anche per l’utilizzo domestico.

Compila l’apposito modulo nella sezione dei contatti e riceverai risposte tempestive ed esaurienti in merito al costo dei nostri prodotti e alla loro modalità di utilizzo.

La nostra azienda si trova a Rimini, ma è operativa in diversi comuni limitrofi, come Cesenatico.

 

 

Le conseguenze dell’utilizzo di acqua non depurata

I primi che subiscono le conseguenze della durezza dell’acqua sono, indubbiamente, i piccoli e grandi elettrodomestici, le tubazioni di casa e gli impianti di riscaldamento.

A causa delle incrostazioni formate dal deposito di calcio e magnesio, le tubazioni, infatti, come, ad esempio, il rubinetto, il diffusore della doccia e ogni altro elemento attraversato dall’acqua, rischiano di ostruirsi.

Un’acqua estremamente dura, se è calda può, inoltre, macchiare senza rimedio le stoviglie, incrostare esteriormente i sanitari, e causare altri piccoli disagi quotidiani che riguardano la cura della persona: lavarsi con acqua non depurata può rendere i capelli crespi, secchi, difficili da trattare; possono insorgere irritazioni allergiche per la pelle e il sapore di alcuni cibi può risultare alterato.

Anche la biancheria ed i vestiti durano di meno, si logorano e si infeltriscono: anche in questo caso vi sono delle ripercussioni svantaggiose dal punto di vista economico.

Investire in un depuratore, quindi, rappresenta la soluzione ideale per ovviare in maniera proficua a tali problematiche.

Le regole per la gestione del tuo impianto di depurazione

Anche per quanto riguarda gli impianti di depurazione bisogna seguire determinate regole. Vediamole insieme:

– gli apparecchi devono essere ubicati in locali igienicamente idonei;

– devono essere installati da tecnici qualificati, che devono rilasciare la certificazione di corretto montaggio;

– l’installazione deve essere notificata all’Azienda USL, il Servizio di Igiene Pubblica di competenza;

– l’apparecchio deve essere corredato di documenti tecnici comprensibili, compreso il manuale di manutenzione, e riportare la dichiarazione di conformità al decreto relativo;

– particolare attenzione va posta alla manutenzione dell’apparecchio, altrimenti questo può addirittura inquinare l’acqua;

non bisogna esagerare con l’addolcimento: la legge indica che la durezza dell’acqua addolcita non debba essere inferiore ai 10 °Fr;

– un’acqua troppo addolcita può provocare fenomeni di corrosione nelle tubature interne delle abitazioni, con produzione di acqua scura, rossastra o giallastra;

–  un’addolcimento molto spinto può anche provocare un’eccessiva presenza di sodio con effetti nocivi a livello cardiaco e renale.

Non siamo stati abbastanza chiari? Allora contattaci per saperne di più: siamo attivi tra le zone di Rimini e Cesenatico.